Case StudyAlcuni progetti e interventi di QSC

 

Il progetto

Il progetto riguarda la fase di completamento della realizzazione dei parcheggi destinati a servizi aeroportuali localizzato nell’ambito di trasformazione At_a/e/s37 e denominato FlyPark.
L’area di parcheggio risulta suddivisa in n. 8 comparti, di cui n.5 (i comparti 1-2-3-4-5, per un totale di n. 2.805 posti auto) sono già stati realizzati in una precedente fase, mentre n.3 (i comparti 6-7-8 per un totale di 2.129 posti auto) sono ricompresi nel progetto oggetto di verifica.
Dei 3 comparti in progetto si precisa che il n.6 è previsto con stalli auto predisposti per la futura realizzazione di una copertura mediante struttura metallica che ospiterà all’estradosso un parco fotovoltaico della potenza di circa 1.888.000kWh.

Il completamento quindi del FlyPark avverrà in 2 fasi:

  • Fase 1, oggetto di verifica, comprende tutte le opere civili per il funzionamento dei 3 comparti (6-7-8) e la realizzazione per il comparto 6 dei plinti e delle predisposizioni impiantistiche per la futura installazione delle coperture degli stalli e dell’impianto fotovoltaico.
  • Fase 2, non oggetto di verifica, comprende il completamento della copertura del comparto 6 e l’installazione del relativo parco fotovoltaico.

La viabilità esterna e quella interna principale all’intero FlyPark sono già state realizzate in occasione della precedente fase, di cui il presente ampliamento riprende le principali scelte progettuali e materiche.
Si precisano di seguito le principali scelte progettuali:

  • L’area sarà interessata da un intervento di stabilizzazione a calce per la realizzazione di un fondo di adeguate prestazioni, su cui verrà impostato un pacchetto stratigrafico che prevedrà le seguenti finiture:
    • Asfalto per viabilità interna e stalli parcheggi comparto 6;
    • Green park HDPE per gli stalli dei parcheggi 7-8;
    • Pavimentazioni in autobloccanti per le aiuole;
  • Il sistema di smaltimento delle acque prevede sistemi di dispersione mediante trincee e pozzi drenanti a cui le acque saranno convogliate dopo un trattamento di dissabbiatura e disoleazione mediante l’impiego di vasche prefabbricate dotate di filtri a coalescenza. Sono previsti 4 sistemi di trattamento e dispersione (1 per il comparto 6, 1 per il comparto 7 e 2 per il comparto 8).
  • I parcheggi sono interessati da un cospicuo impianto arboreo e prevedono un sistema di irrigazione a goccia.
  • L’illuminazione è garantita da corpi a led su pali (analoghi a quelli già presenti e approvati dall’Amministrazione). Si precisa che prima della Fase 2 il parcheggio 6 sarà dotato di pali di illuminazione con funzione provvisoria e armatura SAP (che troveranno alloggio in alcuni dei plinti predisposti per le future coperture e che verranno sostituiti, con il completamento della Fase 2, da sistemi di illuminazione fissati direttamente alle coperture).
  • Per l’attesa è prevista un’area coperta di dimensioni in pianta 25,16 x 4,38m che presenta una facciata continua realizzata con serramenti in alluminio e vetro e al cui interno sono disposti: un blocco bagni autopulenti, una reception-biglietteria, casse automatiche, monitor, colonna sos e distributori automatici.
  • Nel parcheggio saranno previste colonnine di ricarica per mezzi elettrici e predisposizioni per futuri ampliamenti di tali servizi.

Il tutto sarà poi completato con le opere di segnaletica orizzontale e verticale.

Complessivamente l’intervento prevede un importo lavori 8.410.921,28€. (di cui 6.038.113,91 € di importo lavori soggetto a ribasso, e 80.721,74 € di oneri della sicurezza non soggetti a ribasso; i restanti 2.292.085,63 € sono somme a disposizione dell’Amministrazione).

L'intervento di QSC

La verifica è stata svolta sul livello definitivo ed esecutivo del progetto, tenendo conto del tipo di opera, della tipologia di intervento e della categoria di opera (destinazione d'uso). Il livello d'approfondimento e l'accuratezza delle indicazioni vengono commisurati alla complessità e criticità dell'intervento.
La metodologia applicata tiene conto delle indicazioni contenute nella norma UNI 10722 ed è strutturata in relazione alla documentazione che descrive le scelte progettuali, secondo gli obbiettivi descritti all’Art.26 del D.Lgs. 50/16, in funzione delle finalità specifiche di ciascun tipo di documento.
Si precisa comunque che l’intervento è di natura privata e che il riferimento al D.Lgs 50/2016 e al DPR 207/2010 va inteso esclusivamente in una logica di identificazione di riferimenti normativi al fine di garantire per il progetto analizzato:

  1. la completezza della progettazione;
  2. il coordinamento interdisciplinare della progettazione;
  3. la coerenza e la completezza del quadro economico in tutti i suoi aspetti;
  4. l'appaltabilità della soluzione progettuale prescelta;
  5. i presupposti per la durabilità dell'opera nel tempo;
  6. la minimizzazione dei rischi di introduzione di varianti e di contenzioso;
  7. la possibilità di ultimazione dell'opera entro i termini previsti;
  8. la sicurezza degli utilizzatori;
  9. la manutenibilità delle opere, ove richiesto.

L’attività di verifica è iniziata il 17/02/2017 e si è protratta fino al 22/03/2017 con l’emissione del Rapporto Finale.

I risultati ottenuti

A seguito del processo di verifica si è potuto constatare che il progetto, a seguito anche delle integrazioni prodotte allo scopo di superare le osservazioni emesse, rispondeva alle normative vigenti, minimizzando per l’azienda i rischi di riserve e di ritardi nell'esecuzione dei lavori.

Dichiarazione d’imparzialità di QSC S.r.l.

Con la creazione di QSC nel 2014 i soci fondatori hanno messo alla base dell’esercizio dell’attività valori fondamentali quali la competenza, l’imparzialità, la trasparenza e la terzietà, e hanno messo in atto misure atte a garantirle.

Il sistema Qualità di QSC, redatto in conformità alla norma 17020 come organismo di ispezione di Tipo A, garantisce al Cliente di QSC di massimo grado di indipendenza nello svolgimento delle attività di ispezione.

Un’analisi del rischio di imparzialità viene effettuata annualmente sulla base delle minacce reali per l’imparzialità dell’organismo analizzando situazioni di rischio puntuali e riducendone la probabilità attraverso misure efficaci.

Gli ispettori di QSC forniscono sufficienti garanzie per dimostrare l’assenza di conflitti di interesse e operano senza condizionamenti o pressioni di carattere commerciale e finanziario che possano influenzare le decisioni in merito alle attività svolte. Gli ispettori sono adeguatamente sensibilizzati e segnalano eventuali situazioni che rappresentano un potenziale rischio per la salvaguardia dell’imparzialità.

Il procedimento di qualifica e selezione degli ispettori e/o collaboratori prevede espressamente l’obbligo dell’indipendenza, imparzialità ed integrità da assicurarsi all’atto della sottoscrizione del contratto con QSC.

QSC è indipendente finanziariamente, svolge quindi la propria attività senza vincoli finanziari, non svolge attività in contrasto con l’attività di ispezione.

QSC non fa parte di alcun soggetto giuridico che è impegnato nella progettazione, fabbricazione, fornitura, installazione, acquisto, proprietà, utilizzo o manutenzione degli elementi sottoposti a prova e/o ispezione.
QSC non è collegata a un soggetto giuridico separato impegnato nella progettazione, fabbricazione, fornitura, installazione, acquisto, proprietà, utilizzo o manutenzione degli elementi sottoposti a prova e/o ispezione; è indipendente dalle parti coinvolte.

QSC, inoltre:

  • definisce specifiche e chiare condizioni contrattuali di offerta dei propri servizi supportate da Condizioni Generali di erogazione del servizio fornite con ogni offerta; le condizioni generali comprendono inoltre la procedura di reclamo e ricorso;
  • assicura la riservatezza per tutte le informazioni raccolte nel corso dello svolgimento delle sue attività e la tutela dei diritti di proprietà;
  • la Direzione conduce un riesame, almeno una volta all’anno, per la verifica dell’imparzialità delle attività di controllo e dei processi decisionali.

Milano, 16 marzo 2015

Per informazioni e preventivi puoi metterti in contatto con QSC compilando questo modulo. Grazie!