Case StudyProgetti e interventi di QSC

 

Il progetto

Il nuovo Centro Sportivo ‘’Sassuolo Calcio’’ è stato pensato come insieme unitario a completamento di un più ampio sistema di attrezzature sportive.
Il progetto comprende un edificio principale disposto tra due campi da calcio; la struttura accoglie due palestre, una per la squadra principale e l’altra per le giovanili, gli spazi per la fisioterapia, la sala conferenze, gli uffici, i servizi e parcheggi L’edificio si estende su 3 piani - più un piano interrato - fuori terra con sviluppo in pianta a decrescere.
Sei campi da gioco completano le attrezzature esterne di cui uno, il principale, dotato di tribuna coperta per il pubblico.

L'intervento di QSC

L’attività richiesta dalla Committenza a QSC in questo ambito è relativa alla missione APE - Isolamento termico e risparmio energetico (Certificazione energetica).

Obiettivo dei controlli
I controlli relativi alla economia di energia e ritenzione del calore degli edifici di nuova costruzione o per interventi su opere esistenti, hanno lo scopo di verificare che quanto sopra sia effettivamente realizzato, in relazione ad un margine di rischio prestabilito, e con riferimento al rispetto della normativa vigente in campo di risparmio energetico e benessere termoigrometrico. I controlli hanno come oggetto il sistema tecnologico edilizio ed i sistemi impiantistici che impiegano energia.

Oggetto dei controlli
Sono oggetto di controllo, sotto il profilo dell’economia di energia e del benessere termoigrometrico degli occupanti, le seguenti parti della costruzione:

  • edifici nel loro complesso;
  • involucro degli edifici, con i relativi aspetti tecnologici, progettuali e costruttivi;
  • impianti di climatizzazione;
  • impianti acqua calda sanitaria;
  • Impianti sfruttamento energie rinnovabili

Le modalità dell'intervento

L’attività di controllo è stata svolta in parallelo alle fasi di progettazione esecutiva/costruttiva e realizzazione delle opere, mediante le seguenti fasi:
A. Acquisizione documentazione

  • Progetti architettonico ed impiantistico (in formato editabile).
  • Schede tecniche componenti dell’impianto di riscaldamento (generatore, circolatori, unità satellite,
    ecc.);
  • Dati catastali;
  • Libretto di centrale;
  • Relazione tecnica ai sensi della ex L. 10/91;
  • Documentazione fotografica relativa alle fasi realizzative significative già eseguite.

B.Elaborazione dati (da documentazione fornita e da sopralluoghi)

  • Verifica in situ della corretta modalità di esecuzione dei pacchetti stratigrafici e dei nodi costruttivi
    (per quanto ancora visibile).
  • Determinazione per quanto valutato a progetto e riscontrato di quanto segue:
    • Volume lordo riscaldato;
    • Superficie lorda riscaldata;
    • Superfici disperdenti (divise per tipologia di elemento disperdente);
    • Stratigrafie murarie e valore delle relative trasmittanze;
    • Tipologia dei serramenti e relative trasmittanze;
    • Tipologia di impianti di riscaldamento e condizionamento e relativa potenza;
    • Tipologia di impianti di produzione acqua calda sanitaria.;
    • Tipologia di impianti con impiego energie rinnovabili.

C. Determinazione della classe di efficienza energetica

  • I dati raccolti secondo quanto indicato ai precedenti punti A e B vengono impiegati come dati di input per la redazione degli Attestati di Prestazione Energetica secondo quanto definito dalla procedura di calcolo di cui al decreto Delibera di Giunta Regionale n°1275 del 07/09/2015.
D. Emissione degli Attestati di Prestazione Energetica
  • QSC ha emesso i necessari Attestati di Prestazione Energetica relativamente agli edifici in base alla divisione delle destinazioni d’uso e dell’impiantistica a servizio.

Dichiarazione d’imparzialità di QSC S.r.l.

Con la creazione di QSC nel 2014 i soci fondatori hanno messo alla base dell’esercizio dell’attività valori fondamentali quali la competenza, l’imparzialità, la trasparenza e la terzietà, e hanno messo in atto misure atte a garantirle.

Il sistema Qualità di QSC, redatto in conformità alla norma 17020 come organismo di ispezione di Tipo A, garantisce al Cliente di QSC di massimo grado di indipendenza nello svolgimento delle attività di ispezione.

Un’analisi del rischio di imparzialità viene effettuata annualmente sulla base delle minacce reali per l’imparzialità dell’organismo analizzando situazioni di rischio puntuali e riducendone la probabilità attraverso misure efficaci.

Gli ispettori di QSC forniscono sufficienti garanzie per dimostrare l’assenza di conflitti di interesse e operano senza condizionamenti o pressioni di carattere commerciale e finanziario che possano influenzare le decisioni in merito alle attività svolte. Gli ispettori sono adeguatamente sensibilizzati e segnalano eventuali situazioni che rappresentano un potenziale rischio per la salvaguardia dell’imparzialità.

Il procedimento di qualifica e selezione degli ispettori e/o collaboratori prevede espressamente l’obbligo dell’indipendenza, imparzialità ed integrità da assicurarsi all’atto della sottoscrizione del contratto con QSC.

QSC è indipendente finanziariamente, svolge quindi la propria attività senza vincoli finanziari, non svolge attività in contrasto con l’attività di ispezione.

QSC non fa parte di alcun soggetto giuridico che è impegnato nella progettazione, fabbricazione, fornitura, installazione, acquisto, proprietà, utilizzo o manutenzione degli elementi sottoposti a prova e/o ispezione.
QSC non è collegata a un soggetto giuridico separato impegnato nella progettazione, fabbricazione, fornitura, installazione, acquisto, proprietà, utilizzo o manutenzione degli elementi sottoposti a prova e/o ispezione; è indipendente dalle parti coinvolte.

QSC, inoltre:

  • definisce specifiche e chiare condizioni contrattuali di offerta dei propri servizi supportate da Condizioni Generali di erogazione del servizio fornite con ogni offerta; le condizioni generali comprendono inoltre la procedura di reclamo e ricorso;
  • assicura la riservatezza per tutte le informazioni raccolte nel corso dello svolgimento delle sue attività e la tutela dei diritti di proprietà;
  • la Direzione conduce un riesame, almeno una volta all’anno, per la verifica dell’imparzialità delle attività di controllo e dei processi decisionali.

Milano, 16 marzo 2015

Per informazioni e preventivi puoi metterti in contatto con QSC compilando questo modulo. Grazie!