Case StudyProgetti e interventi di QSC

 

Il progetto

L’area di progetto è ubicata in Via Privata Nino Bonnet 8-10, nell’area Centro Direzionale, compresa tra Porta Nuova e Porta Volta, a Sud-Est del nuovo insediamento urbano di Porta Garibaldi. Il sito è delimitato a nord e a est da Via Alberto da Tocqueville, a sud da complessi residenziali e a ovest da via Privata Nino Bonnet.
L’intervento riguarda la riqualificazione della torre esistente (ex sede Unilever) costruita nel 1962 in via Bonnet e la creazione di un nuovo corpo edilizio che si insedia sul parcheggio interrato e permetterà di ottenere nuovi spazi fruibili e dinamici.

Si creeranno quindi non solo edifici per uffici di grande qualità architettonica interna ed esterna, ad elevate prestazioni energetiche, ma anche nuovi spazi urbani aperti. Con l’inserimento di questi spazi, che renderanno il sito permeabile, le connessioni con la città verranno aumentate ed integrate nell’attuale sistema di percorsi urbani pedonali di Porta Nuova. Il risultato atteso è quindi che i flussi ciclopedonali siano accompagnati da Porta Nuova a Porta Volta e viceversa tramite adeguata pavimentazione e aree a verde attrezzate.
Il progetto di ecosostenibilità ambientale per questo complesso urbano è molto ambizioso; l’obiettivo è l’ottenimento del livello GOLD della certificazione LEED v. 4 for Core and Shell e del livello GOLD della certificazione WELL v.1 for Core and Shell. Per completare il quadro delle certificazioni, la Committenza ha inoltre scelto di privilegiare la scelta di materiali certificati C2C.

L'intervento di QSC

In questo percorso di edilizia ecosostenibile, l’attività di QSC è di supportare il General Contractor ICM nel rispetto dei requisiti LEED e WELL legati alle attività di costruzione e nella acquisizione, raccolta e produzione della documentazione richiesta dal Committente.
Le attività inerenti alle Certificazioni LEED e WELL prevedono di:

  • dialogare con i referenti del Committente (Direzione Lavori, LEED AP e WELL AP del Committente, CxA);
  • predisporre piani, relazioni, forms e narratives richiesti dalle varie specifiche dei Prerequisiti obbligatori e dei Crediti che il General Contractor, per la sua parte di competenza, è tenuto a conseguire;
  • recepire quanto contenuto nelle richieste di chiarimenti dei revisori di GBCI durante la Construction Review e preparare le risposte, gli eventuali documenti aggiuntivi e modifiche ai documenti sottomessi in precedenza, se in riferimento alle attività di propria responsabilità;
  • partecipare alle riunioni di coordinamento, di approfondimento, organizzative, ecc. che il Committente, tramite la Direzione Lavori e/o proprio LEED AP e/o WELL AP intende promuovere in relazione alle Certificazioni;
  • garantire, durante l’intero processo di realizzazione, una presenza settimanale attraverso un team composto dal Leed AP.

In particolare QSC assiste l’ufficio acquisti del General Contractor nella redazione delle RdO verso i propri subfornitori. Verifica la conformità delle specifiche ai requisiti dei protocolli LEED e WELL.
Inoltre, illustra ai subappaltatori i Piani LEED e WELL di cantiere a loro applicabili (ESC Plan sulla gestione del cantiere per limitare l’inquinamento all’esterno e l’esposizione dei lavoratori a polveri e particolati, CWM Plan sulla gestione dei rifiuti di costruzione e IAQ Plan sulla gestione della qualità dell’aria interna durante le attività costruttive).
QSC cura l’interfaccia con i subappaltatori per il reperimento di materiali e l’adeguamento delle procedure alle richieste dei protocolli LEED e WELL.

In progress...

La fase cantiere di questo importante progetto urbano è iniziata nel settembre 2018 e si estenderà su una durata di circa 15 mesi. QSC, attualmente, segue l’evoluzione del cantiere con un sopralluogo settimanale e supporta il General Contractor in tutte le fasi di assistenza legate all’ottenimento delle certificazioni. Le prospettive di raggiungimento degli obbiettivi sono attualmente ottimali.

Dichiarazione d’imparzialità di QSC S.r.l.

Con la creazione di QSC nel 2014 i soci fondatori hanno messo alla base dell’esercizio dell’attività valori fondamentali quali la competenza, l’imparzialità, la trasparenza e la terzietà, e hanno messo in atto misure atte a garantirle.

Il sistema Qualità di QSC, redatto in conformità alla norma 17020 come organismo di ispezione di Tipo A, garantisce al Cliente di QSC di massimo grado di indipendenza nello svolgimento delle attività di ispezione.

Un’analisi del rischio di imparzialità viene effettuata annualmente sulla base delle minacce reali per l’imparzialità dell’organismo analizzando situazioni di rischio puntuali e riducendone la probabilità attraverso misure efficaci.

Gli ispettori di QSC forniscono sufficienti garanzie per dimostrare l’assenza di conflitti di interesse e operano senza condizionamenti o pressioni di carattere commerciale e finanziario che possano influenzare le decisioni in merito alle attività svolte. Gli ispettori sono adeguatamente sensibilizzati e segnalano eventuali situazioni che rappresentano un potenziale rischio per la salvaguardia dell’imparzialità.

Il procedimento di qualifica e selezione degli ispettori e/o collaboratori prevede espressamente l’obbligo dell’indipendenza, imparzialità ed integrità da assicurarsi all’atto della sottoscrizione del contratto con QSC.

QSC è indipendente finanziariamente, svolge quindi la propria attività senza vincoli finanziari, non svolge attività in contrasto con l’attività di ispezione.

QSC non fa parte di alcun soggetto giuridico che è impegnato nella progettazione, fabbricazione, fornitura, installazione, acquisto, proprietà, utilizzo o manutenzione degli elementi sottoposti a prova e/o ispezione.
QSC non è collegata a un soggetto giuridico separato impegnato nella progettazione, fabbricazione, fornitura, installazione, acquisto, proprietà, utilizzo o manutenzione degli elementi sottoposti a prova e/o ispezione; è indipendente dalle parti coinvolte.

QSC, inoltre:

  • definisce specifiche e chiare condizioni contrattuali di offerta dei propri servizi supportate da Condizioni Generali di erogazione del servizio fornite con ogni offerta; le condizioni generali comprendono inoltre la procedura di reclamo e ricorso;
  • assicura la riservatezza per tutte le informazioni raccolte nel corso dello svolgimento delle sue attività e la tutela dei diritti di proprietà;
  • la Direzione conduce un riesame, almeno una volta all’anno, per la verifica dell’imparzialità delle attività di controllo e dei processi decisionali.

Milano, 16 marzo 2015

Per informazioni e preventivi puoi metterti in contatto con QSC compilando questo modulo. Grazie!